filetto-di-salmone-alle-nocciole-con-crema-di-mele-e-patate-alla-birraSpinta dalla voglia di sperimentare nuove creazioni in cucina e dare sfogo alla mia creatività nell’arte culinaria, nel 2007 ho aperto il blog “fiOrdivanilla, il Senso del Gusto“, un blog di cucina e fotografia impostato su un’idea di Gusto e dell’essenziale che accoglie la concezione di una cucina come accostamento raffinato e inconsueto di elementi volti a deliziare e a soddisfare ogni singola sfera sensoriale.

Un piatto non impegnativo in quanto ad esecuzione. Più impegnativo forse per il palato, ma il risultato è un accostamento così armonico di sapori che non è necessario alcun “impegno” per poterne apprezzare appieno tutta la sua complessità.

Un insolito secondo di pesce che ha come ingrediente caratterizzante la birra. Una birra che sa distinguersi, si imprime nella memoria e nel palato. Ha una notevole struttura ed è al contempo perfettamente bilanciata. Persistente e piacevole il suo retrogusto finale: una birra dal gusto amarognolo del luppolo piuttosto marcato, che in questa ricetta viene attenuato dall’aggiunta di poco zucchero di canna. In questo modo la crema l’ho trovata perfetta, bilanciata nel sapore, né troppo amara né tantomeno dolce.
La carne del salmone, soda e un po’ grassa, è esaltata da questo tipo di birra, che essendo corposa, fresca e aromatica, risalta l’aromaticità del pesce senza sovrastarlo. Le nocciole rappresentano la parte croccante del piatto e con il loro sapore “rotondo” accompagnano ed esaltano l’aroma corposo della birra.

Per la crema di mele e patate alla birra

  • 50 g di mela
  • 45 g di patata già pelata
  • 20 g di cipolla
  • 1 rametto di rosmarino
  • 75-80 ml di birra bock doppio malto
  • olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaini rasi di zucchero di canna

Per il salmone

  • un filetto di salmone senza pelle
  • 1/2 tazzina di birra (facoltativo)
  • nocciole senza pellicina, tostate e tritate grossolanamente
  • sale, pepe

Preparare la crema. Tritare la cipolla e porla in una pentola con 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva, il rosmarino e la mela a pezzetti (senza buccia). Fare dorare il tutto. Aggiungere le patate tagliate a cubetti, una scorzetta di limone (solo la parte gialla) e un pizzico di sale. Aggiungere la birra e lo zucchero di canna, mescolare e cuocere a fuoco moderato fino a che la birra sarà completamente assorbita.

Ora, aggiungere 120 ml di acqua (due tazzine da caffè) in due volte: iniziare con 60ml, mescolare e cuocere finché l’acqua sarà quasi del tutto assorbita; aggiungere altri 60ml di acqua e, senza farla assorbire del tutto, frullare ad immersione il composto fino a renderlo omogeneo. Se occorre, regolare di sale o di zucchero.

Diliscare il salmone e, se ha la pelle, spellarlo.
Scaldare un padella antiaderente per scottarvi il salmone. Salare e pepare il filetto e cuocerlo in padella a fuoco vivace per circa 2 minuti, girarlo sull’altro lato con l’aiuto di una paletta da cucina e spegnere il fuoco, quindi lasciando “cuocere” quest’ultimo lato a fuoco spento. Nel frattempo disporre su un piatto piano qualche cucchiaio di crema.
Pennellare il salmone su un lato con olio extravergine d’oliva e passarlo nelle nocciole tritate, premendo per farle aderire bene. Infine, trasferire delicatamente il salmone, con la parte delle nocciole rivolta verso l’alto, sul letto di crema tiepida di mele e patate e servire subito.

Segnala e condividi:
  • Facebook
  • TwitThis
  • LinkedIn
  • MySpace
  • del.icio.us
  • Technorati
  • Digg
  • Google
  • Print this article!
Scrivi un Commento

E' necessario connettersi per scrivere un commento. Collegati