Archivio Autore

E’ nata associati ABI Laziol’Associazione Birra del Lazio, organismo che promuoverà e sosterrà la produzione di birra di questa Regione, riunendo i propri associati in un progetto che ha l’obiettivo di rafforzare la filiera della birra e valorizzare la promozione del territorio laziale.

All’Associazione, presieduta da Leonardo Di Vincenzo (Birra del Borgo), hanno già aderito 8 microbirrifici (Atlas Coelestis, Birra del Borgo, Birra Turan, Birrificio Ostiense Artigianale, Free Lions, Itineris, Mister Malto, Turbacci) e 2 malterie (Saplo e Agroalimentare Sud). La creazione di A.BI Lazio è stata promossa e resa possibile grazie al sostegno e  all’impegno di AssoBirra, assieme ad ARSIAL e Coldiretti Lazio.

L’A.Bi Lazio è la prima associazione regionale di produttori di birra a imporre un vincolo alla produzione. Tutti gli associati si impegnano infatti a realizzare almeno una  birra con tracciabilità regionale delle materie prime utilizzate. A tale proposito, il primo progetto di valorizzazione agroalimentare su cui la neonata Associazione ha messo la firma è “La Zia Ale”, la prima birra “made in Lazio”, prodotta in collaborazione con tutti gli Associati e realizzata solo con materie prime di origine regionale, di cui A.BI Lazio ha stabilito il disciplinare produttivo.

Caratteristica della La Zia Ale è il gruyt, un “ingrediente segreto” che risale al Medioevo usato al posto del luppolo per amaricare la birra, costituito da un mix prodotti del territorio (cicoria, rucola, erbe di campo, timo, carciofi e così via). Tutti gli 8 birrai membri dell’A.BI. Lazio produrranno, a rotazione, una cotta della La Zia Ale personalizzandone la ricetta. La Zia Ale e le altre birre dell’Associazione sono in degustazione presso l’Enoteca Regionale Palatium a Roma.

Così Alberto Frausin, Presidente AssoBirra: “Come casa italiana della birra, abbiamo a cuore gli interessi di tutti coloro che con passione producono e vendono birra nel nostro Paese. Abbiamo lavorato all’incubazione di A.BI Lazio più di un anno fa e siamo convinti che potrà essere un volano per lo sviluppo agroalimentare della regione. Un progetto che, in prospettiva, ci piacerebbe declinare anche altrove e costituisce l’ulteriore dimostrazione della vitalità del comparto birrario e dei birrifici laziali, tutti aderenti anche ad AssoBirra.”

Comments Nessun Commento »

uliassiInizia oggi questa nuova rubrica del nostro blog. Più che interviste vere e proprie, ci piace immaginarle come un angolo tranquillo per scambiare due chiacchiere in libertà - magari davanti a una bella birra! - con i protagonisti del gusto italiano. A loro la parola per scoprire il loro vissuto e con questa bevanda.

La prima birra la beviamo con uno dei più grandi interpreti della nuova cucina italiana: Mauro Uliassi. Marchigiano doc, il suo bellissimo ristorante affacciato sulla rotonda di Senigallia è meta imperdibile di gourmet da tutta Italia… e non solo. La sua cucina sposa materie prime di alta qualità, innovazione e tecniche all’avanguardia, sapori netti e presentazioni ad effetto. Il tutto sostenuto da un’inesauribile fantasia e una gran voglia di divertire e divertirsi. Leggi il resto di questo articolo »

Comments Nessun Commento »

luglio1

Ogni estate ha la sua colonna sonora e in rete è già caccia aperta al tormentone del 2010. Come la musica, anche la birra è un amore universale e popolare in ogni ceto sociale… E visto che le bevute della bevanda più antica del mondo sono state da sempre accompagnate dalla musica, perché non costruire una playlist a tema? Leggi il resto di questo articolo »

Comments 3 Commenti »

logoBirra, sai cosa bevi? il tormentone di Arbore è oggi una domanda a cui ancora oggi gli italiani non sembrano essere in grado di rispondere. Certo, dissertano di abbinamenti e stili, temperatura di servizio e altezza della schiuma. Ma le risposte dei nostri connazionali a una ricerca Doxa-AssoBirra sui luoghi comuni legati a questa bevanda sono da matita blu… e immersione nel mosto bollente.

Alcuni esempi? Uno su due pensa che la birra sia nata nel Nord Europa durante il Medioevo. “Dimenticando” che è stata inventata in Mesopotamia quasi 50 secoli fa… Leggi il resto di questo articolo »

Comments Nessun Commento »